Montiano

Nell’ 895 la contessa longobarda Ingelrada donò il paese all’Arcivescovo di Ravenna. Per diversi secoli la Città fu oggetto di contesa tra le famiglie Malatesta e Ordelaffi, nel 1570 papa Pio V lo cedette ai Malatesta di Roncofreddo, che costruirono la possente rocca quadrilatera; a quel tempo Montiano è “piana di ulivi, vini, frutti bellissimi a guisa di vago giardino”.
Oggi Montiano si presenta ai visitatori come accogliente cittadina, dalla vivace vita economica legata all’agricoltura e alla produzione vitivinicola.

Luoghi ed Opere da vedere

  • Chiesa di San Francesco: vi è conservata una preziosa “Annunciazione”, eseguita nel 1600 da Giovanni Francesco Nagli, detto il Centino.
  • Nella Chiesa parrocchiale di Sant’Agata (XV secolo), una pala d’altare del pittore forlivese Giovan Francesco Modigliani
  • Dal Parco delle Rimembranze si può ammirare un bel panorama che mostra dall’alto l’intera costa romagnola.

All’aria aperta da non perdere

Percorsi correlati

Al momento non è disponibile alcun percorso per questa località